IL TERRITORIO DEL
REFOSCO DI FAEDIS
Attimis

 

Il fascino degli antichi castelli, che dai colli ancora dominano queste terre, si integra e completa nella visita al Museo Archeologico Medievale del comune che raccoglie, fra l’altro, i frutti di molti anni di ricerche svolte nei numerosi e importanti siti della zona, raggiungibili inoltrandosi negli incontaminati spazi naturali delle Valli.

 

Estesi complessi forestali, ricchi di particolari specie floreali e faunistiche, circondano gli edifici storici e i borghi rurali di Attimis e delle sue frazioni, donando profondi silenzi alla sacralità dei luoghi di culto, alll'immediata spiritualità delle chiesette votive. Profonda spiritualità e devozione si incontrano alla cappelletta di Porzus dedicata all'apparizione della Beata Vergine, oggi meta di numerosi pellegrinaggi.

 

Fra colli e monti, gli antichi vigneti si alternano con i boschi di faggi, di castagni e di querce, segnando il passaggio dalla pianura alla montagna vera e propria, e cadenzano questa parte del confine orientale della regione, caratterizzata dalla schietta ospitalità della gente e dalla qualità delle produzioni agroalimentari tipiche, che si gustano davanti a panorami e paesaggi mozzafiato di elevato valore naturalistico.

 

Una piccola porzione dell'universo da conoscere e proporre perché altri, innamorandosene, possano sentirsi attratti verso questa terra antica, nel cuore del doceNordEst.